Fabio Fazio e la pubblicità per Tim Telecom

Il Consiglio Regionale della Liguria dell’Ordine dei Giornalisti e Fabio Fazio, in relazione alle polemiche sorte a seguito della partecipazione di Fabio Fazio alla campagna pubblicitaria promossa da Telecom, ritengono necessario concordemente chiarire alcuni fatti.
- Fabio Fazio non è un giornalista professionista (con RAI - Radio Televisione Italiana ha un contratto come conduttore televisivo). Egli è tuttavia iscritto all’albo nell’elenco dei pubblicisti.
- Il 26 novembre scorso, Fabio Fazio ha scritto al Consiglio Regionale della Liguria una lettera nella quale informava di accingersi a prestare il suo nome, la sua voce e la sua immagine per una campagna pubblicitaria istituzionale promossa da Telecom Italia sui vantaggi delle nuove tecnologie e delle nuove forme di telecomunicazione. Nella stessa lettera chiedeva al Consiglio di valutare se tale attività fosse in contrasto con la sua attività di conduttore televisivo e non di giornalista professionista e di provvedere alla sua immediata cancellazione dall’elenco dei pubblicisti nel caso in cui la risposta fosse stata negativa.
- Il Presidente del Consiglio Regionale della Liguria ha risposto con lettera in data 2 dicembre 2015 ringraziando Fazio per la sensibilità e serietà testimoniata dalla richiesta di chiarimento, indicando le norme deontologiche relative al caso di specie e precisando che il Consiglio dell’Ordine non è competente a rispondere al quesito (essendo invece solo il Collegio territoriale di Disciplina competente a valutare la conformità dei comportamenti degli iscritti alla Carta dei Doveri del Giornalista).
- Fazio ha quindi inviato la stessa richiesta di chiarimento al Collegio Territoriale di Disciplina con lettera del 15 dicembre 2015.
- Poiché il Collegio Territoriale di Disciplina, non è un organo consultivo, non ha potuto rispondere al quesito posto preventivamente, senza che fosse formalizzato un procedimento disciplinare.
- In ragione di quanto sopra Fabio Fazio ha confermato la propria volontà di essere cancellato dall’elenco dei pubblicisti inviando una nuova formale richiesta al Consiglio Regionale della Liguria.

0 Risposta

  1. […] arrivato a dire che non potrà fare più interviste. Ecco allora che sul sito del Consiglio Regionale della Liguria dell’Ordine dei Giornalisti è stata pubblicata una nota a firma congiunta con Fabio Fazio per “chiarire […]

  2. […] con la seguente nota, il Consiglio Regionale della Liguria dell’Odg ha confermato la volontà di Fabio Fazio di […]

  3. […] conduttore, chiamato in causa, ha subito chiarito la sua posizione, facendosi firmatario, insieme al Consiglio Regionale della Liguria dell’Ordine dei Giornalisti, di una nota (QUI) pubblicata sul […]