COMUNICATO STAMPA

ASSOCIAZIONE   LIGURE   DEI   GIORNALISTI – ORDINE LIGURE DEI GIORNALISTI – GRUPPO CRONISTI LIGURI

“L’ Ordine dei Giornalisti della Liguria, l’Associazione ligure dei Giornalisti e il Gruppo Cronisti ligure in merito all’iniziativa del Procuratore capo Francesco Cozzi in tema di intercettazioni, riaffermano, nel rispetto dell’autonomia e dell’indipendenza dell’Ordine giudiziario,  la centralità del diritto di cronaca e il diritto dei cittadini a essere informati, diritti che non possono in nessun modo essere limitati.

L’ Ordine dei Giornalisti della Liguria, l’Associazione ligure dei Giornalisti e il Gruppo Cronisti ligure ritengono che diritto di cronaca e diritto dei cittadini a essere informati debbano essere il punto di riferimento inderogabile della riforma delle intercettazioni per la quale tra pochi giorni scade la delega governativa. Respingono qualsiasi ipotesi di “bavaglio” e sono mobilitati contro ogni forma di intimidazione, dalle minacce alle liti temerarie, nei confronti dei giornalisti”.

I commenti sono chiusi